Adolescenza

L’adolescenza è la fase del ciclo di vita in cui l’individuo deve acquisire le competenze ed i requisiti per assumere l’identità di adulto e le responsabilità che questo comporta.

Da un punto di vista psicologico, l’adolescenza è una fase del ciclo di vita costellata da un rapido succedersi di cambiamenti radicali ed irreversibili in ogni campo e caratterizzata dalla realizzazioni di molti ed importanti compiti evolutivi:

  • La costruzione mentale di una nuova immagine corporea sessualizzata.

  • La formazione di un’identità stabile, attraverso le identificazioni con gli adulti di riferimento e con i pari.

  • L’integrazione della propria storia in un continuum che comprenda le esperienze passate, quelle presenti e la possibilità di iniziare a guardare a quelle future.

  • La progressiva separazione dalla famiglia di origine (revisione dei legami di attaccamento ai genitori, apertura verso altre forme di socialità, conquista di una maggiore autonomia, rinegoziazione dei ruoli ecc.).

  • L’acquisizione della capacità di riflettere su di sé.

Tutte queste trasformazioni portano a profondi cambiamenti, crisi e conflitti che coinvolgono non solo l’adolescente, ma tutta la sua famiglia ed il contesto di cui fa parte.

Aree di intervento